Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta l'informativa estesa

Colazione: 5 errori da evitare

La colazione è un pasto da non sottovalutare, fondamentale per iniziare la giornata con le energie giuste.

Come già sapete noi de La Reunion promuoviamo uno stile di vita sano ed un’alimentazione corretta.

 

La colazione che serviamo ai nostri ospiti si basa su prodotti del territorio, biologici e selezionati, per garantire qualità e bontà.

 

Ma conoscete gli errori più comuni ( e da evitare!) per quanto riguarda la colazione?

Vediamoli!

 

1. SALTARE LA COLAZIONE

Ecco! Molti lo fanno, pensando di non creare grandi disagi al nostro corpo.. Ma si sbagliano!
Saltare la colazione è assolutamente sbagliato: basta semplicemente impostare la sveglia in modo che possiamo ritagliarci un po' di tempo per fare il nostro spuntino mattutino, senza fretta.

 

2. COLAZIONE POVERA

La colazione troppo povera non gioca a nostro favore: bisogna abbinare un frutto a del latto, o uno yogurt e aggiungere i cereali, per esempio, che stimolano il senso di sazietà e regolano le funzioni intestinali.

 

3. TROPPO ZUCCHERO

Un pezzo di torta o una buona brioche possiamo anche concedercela, ma senza esagerare con le quantità. Alimenti troppo zuccherati e calorici provocano un picco della glicemia, che poi cala drasticamente in poco tempo e fa tornare un grande senso di fame.

 

4. MANGIARE IN FRETTA

Mangiare in fretta è assolutamente sbagliato e controproducente; meglio concedersi un po' di tempo, per rilassarsi e fare colazione con la giusta calma.

 

5. COLAZIONE TROPPO TARDI

La colazione andrebbe fatta entro un’ora dal risveglio, per assicurarsi di ricevere tutte le energie necessarie e per non far aumentare drasticamente il senso di fame.

 

Vi aspettiamo a La Reunion!