Chiudi il banner
Questo sito utilizza esclusivamente cookie analytics e tecnici.

Ai sensi del provvedimento n. 229 dell'8 maggio 2014 del Garante della Protezione dei Dati Personali per l'installazione dei cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti (art. 13 del Codice privacy).

Per maggiori informazioni consulta l'informativa estesa

Il miele: varietà e proprietà del nettare degli Dei

In Italia esistono tantissime varietà di miele, che cambiano a seconda dei fiori dai quali provengono. Scopriamo insieme le più importanti e le loro proprietà nutritive.

Chi detiene il primato per la più grande varietà di mieli? Ebbene sì: l’Italia!
Con oltre 50 tipi diversi di miele, il nostro paese offre sapori, odori e colori diversi a seconda delle zone e dei fiori utilizzati.
Vediamo le principali varietà di miele e le loro proprietà.  

MIELE DI ACACIA

Il miele di acacia è uno dei più diffusi. Si ritiene che sia un ottimo energizzante naturale, poiché è ricco di fruttosio e, facile da assimilare dal nostro organismo. Inoltre questo tipo di miele ha importanti proprietà detossificanti per il fegato.

 

MIELE MILLEFIORI

La flora da cui le api prendono il nettare varia, ovviamente, in base al territorio. Generalmente i mieli millefiori sono più completi rispetto agli altri, poiché sono formati dai pollini di diversi tipi di fiori. Per questo il miele millefiori è ricco di sostanze benefiche per il nostro organismo come sali mineraliantiossidanti.

 

MIELE DI CASTAGNO

Il miele di castagno deriva dai fiori di castagno; ha un sapore deciso ed un retrogusto amaro. È uno dei mieli più ricchi di sali minerali come potassio e ferro. Inoltre questo tipo di miele ha proprietà antiossidanti, per questo è ottimo da inserire quotidianamente nell’alimentazione.

 

MIELE DI MELATA

Il miele di melata è l’unico miele che non proviene dai fiori, ma direttamente dalla melata degli alberi. La melata è una sostanza che si forma sulla vegetazione, in particolare sulle foglie degli alberi.
Grazie alla grande quantità di oligosaccaridi (zuccheri complessi), questo miele sostiene l’azione dei probiotici ed è amico della flora intestinale. Inoltre è ricco di flavonoidi, i quali svolgono un’azione antiossidante e migliorano l’ossigenazione dei tessuti.

 

MIELE DI TIGLIO

Il miele di tiglio, oltre ad essere profumatissimo, ha proprietà calmanti e rilassanti. Per questo è ideale come dolcificante nelle tisane, soprattutto quelle serali.

 

MIELE DI EUCALIPTO

Il miele di eucalipto si ottiene dai fiori dell’eucalipto ed ha un aroma che ricorda quello della liquirizia. Anche questo tipo di miele è ricco di flavonoidi, i quali svolgono un’attività antiossidante. Per questo il miele di eucalipto è utile per la prevenzione di fenomeni infiammatori e degenerativi.

 

MIELE DI AGRUMI

Il miele di agrumi ha un odore pungente ed un sapore dal retrogusto leggermente acidulo. Questo tipo di miele può essere formato dai fiori di un unico frutto o dai fiori di più agrumi messi insieme.
Il miele di agrumi ha proprietà calmanti e rilassanti; stimola l’appetito, ma può anche aiutare con la digestione se usato dopo un pasto pesante. Inoltre è conosciuto per la sua capacità di depurare l’organismo.

 

E voi? Quale preferite?

A La Reunion potrete fare colazione con i mieli dell’Apicoltura Faentina: tantissimi tipi di miele 100 % italiani.

Solo il meglio per i nostri clienti!